Pagamenti SIOPE+, Asmel pronta a fornire l’assistenza per il nuovo servizio L’art. 1 comma 533 della Legge n. 232 del 2016 ha introdotto un intervento di sviluppo della piattaforma SIOPE, cd. “SIOPE+”, con l’obiettivo di migliorare il monitoraggio dei tempi di pagamento dei debiti delle PA

31/01/2018

L’art. 1 comma 533 della Legge n. 232 del 2016 ha introdotto un intervento di sviluppo della piattaforma SIOPE, cd. “SIOPE+”, con l’obiettivo di migliorare il monitoraggio dei tempi di pagamento dei debiti delle PA, demandando la definizione delle modalità e dei tempi di attuazione a successivi decreti del Ministero dell’economia.

Secondo le disposizioni del DM del 25 settembre 2017, il sistema,  già a regime dal 1° gennaio 2018 per Regioni e Province autonome, Province, Città metropolitane, sarà obbligatorio dal 1° aprile 2018 per i  Comuni con popolazione superiore a 60.000; dal 1° luglio 2018 per i Comuni fra 10.001 e 60.000 abitanti; e infine  dal 1° ottobre 2018 per  i Comuni  con popolazione fino a 10.000 abitanti  oltre che le per aziende sanitarie e ospedaliere

Le modalità operative sono state dettate da apposite regole definite con l'Agid e disponibili nelle sezioni dedicate al Siope del sito internet del MEF  - Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato. 

Dunque, tutti gli ordinativi di incasso e pagamento eseguiti dalle PA dovranno essere effettuati secondo lo standard Opi e inviati al tesoriere/cassiere tramite la piattaforma Siope+, salva la possibilità  di procedere con l’allegazione di  documenti cartacei, se in accordo  con la banca tesoriera, mentre i sospesi da regolarizzare saranno da questa segnalati all'interno del giornale di cassa e regolarizzati attraverso un Opi.

Si ricorda che il sistema Siope+ è obbligatorio per tutti gli enti, compresi quelli non sono in regime di tesoreria unica,  nel rispetto di quanto disciplinato da appositi decreti Mef, secondo una calendarizzazione graduale per i vari comparti pubblici.

ASMEL Associazione al fine di supportare i propri soci nell’utilizzo del  nuovo strumento ha indetto una gara  per l’ affidamento nella forma di partenariato Pubblico Privato (P.P.P.) del servizio di intermediazione tecnologica alla piattaforma SIOPE+, mediante la ricerca di un Partner in grado di garantire idoneo supporto per la migrazione e l’assistenza e la gestione in favore degli Enti associati Asmel, attualmente in fase di aggiudicazione.

 

 Qui Legge n.232 del11/12/2016

Qui Decreto MEF del 25/09/2017

Qui Circolare ASMEL

 

DALLE NOSTRE RASSEGNE

torna all'inizio del contenuto
Questo sito web utilizza i cookie
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.